DENARO E LIBERTÀ

Daniela Santanchè, durante una puntata di Alla Lavagna!ha spiegato ai bambini che “il denaro è l’unico vero strumento di libertà”.

Daniela Santanchè (fotogramma dalla puntata di “Alla Lavagna!”)

Per discutere le sue parole si potrebbero scomodare economisti e filosofi del calibro di Socrate, Rousseau e Marx, ma anche artisti come Tolstoj, Gaber e Dante.

Ma il punto è un altro. 

Il concetto è senz’altro vero: non esiste libertà reale senza una propria autosufficienza economica. Specialmente per una donna.

A far rabbrividire, invece, è la gravità di un simile insegnamento. 

Il messaggio che ha passato è molto chiaro: qualsiasi cosa si faccia o si voglia fare nella vita, l’importante è arricchirsi.

Silvio Berlusconi e Daniela Santanchè

Ha letteralmente cancellato ogni valore: l’appagamento nel proprio lavoro come contributo per una comunità, la felicità personale, la virtù, il merito. 

Ma soprattutto ha soppresso la cultura come strumento di vera emancipazione. 

Se tu insegni a un bambino che per essere libero serve il denaro sei parziale, diseducativo.

Prima di tutto perché è dalle virtù e dal merito che, eventualmente, nascono le ricchezze. Non viceversa.

Poi perché il denaro è solo uno strumento, un mezzo di scambio. Forse il più comodo, ma comunque non l’unico. Di sicuro molto rischioso, perché facilmente si svaluta: da un momento all’altro potrebbe diventare carta straccia.
Il sapere, invece, no. 

Infine perché, di fatto, non fai altro che suscitare brama di possesso di denaro: una vera dipendenza, una schiavitù

Altro che libertà.


LINK INTERESSANTI:

PERCHÉ NON GLI HA ANCORA RISPOSTO NESSUNO?

QUANDO VINCE L’ARBITRO?

NOTE DI COLORE: L’AVVERSARIO

I TRE DELL’AVE MARIA

SANREMO: CARAMELLE NON NE VOGLIO PIÙ

LIBERI E NO

IL TORMENTO E L’ESTASI

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 11 Febbraio 2019

    […] DENARO E LIBERTÀ […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *