I TRE DELL’AVE MARIA

Giocando con scienza e fede

Renzi e Grillo hanno sottoscritto il patto trasversale per la scienza promosso da Burioni.

Un patto che intende mettere d’accordo tutta la classe politica italiana in merito all’approccio alla scienza.

Ma in nome e in rappresentanza di chi lo hanno sottoscritto? Dei loro partiti? Dei loro elettori? Dei parlamentari? Del Governo?
O forse in nome e rappresentanza di loro stessi?

Se così fosse, come si può pensare che qualche personaggio politico possa rappresentare i partiti, il Parlamento (nel patto si parla di impegni legislativi) o, addirittura, l’intera classe politica italiana?

E anche il patto: davvero crede di rappresentare tutta la comunità scientifica?

Mi pare un po’ presuntuoso, e pensando a chi lo ha sottoscritto e a chi lo promuove, beh, non poteva certo essere altrimenti.

Ma voglio evitare le polemiche, perché il tema è troppo importante.

C’è chi parla di patto storico. L’esatto contrario: è un patto antistorico.

Siamo nel 2019 – duemiladiciannove – oggi un patto del genere avrebbe dovuto compiere almeno 100 o 200 anni, non nascere. E non avrebbe dovuto essere limitato alla sola classe politica.
Forse avrebbe anche dovuto essere molto diverso. Meno autoreferenziale e vecchio, e senza paraocchi.

Perché la scienza non deve pretendere cieca sottomissione da parte delle persone. Ci deve parlare con le persone.

Deve saper comunicare e dialogare con tutti, senza imposizioni, dogmi e forzature.

Ma non è mai troppo tardi, e c’è sempre tempo per migliorare.
Con e per le persone.


LINK INTERESSANTI:

PERCHÉ NON GLI HA ANCORA RISPOSTO NESSUNO?

QUANDO VINCE L’ARBITRO?

NOTE DI COLORE: L’AVVERSARIO

PROF, I RAGAZZI A SCUOLA DEVONO VIVERE, NON SOPRAVVIVERE

#MATURITÀ2018: IL RACCONTO DEL MIO ESAME

LIBERI E NO

IL TORMENTO E L’ESTASI

FIDUCIA NELLA SCIENZA, FIDUCIA NELLA VITA

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. 23 Gennaio 2019

    […] I TRE DELL’AVE MARIA […]

  2. 6 Febbraio 2019

    […] I TRE DELL’AVE MARIA […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *