DA BERGAMO A IMOLA GRAZIE A… FACEBOOK

Quando i social network fanno miracoli: la “mission impossible” riuscita grazie al gruppo “Sei di Imola se…”

Qual è il collegamento tra la Polizia Locale del Comune di Bergamo e Imola? La rete virtuale.

Ebbene sì, questa volta, grazie ad un gruppo Facebook, è stato possibile portare a termine quella che era stata definita “Mission Impossible 2” da una poliziotta della sezione “oggetti smarriti” di Bergamo. Un grande merito, oltre alla Polizia bergamasca, va proprio al gruppo Facebook “Sei di Imola se…”, nonché la più popolare, attiva, numerosa e, purtroppo o per fortuna, discussa piattaforma virtuale della città di Imola, ideata, creata e gestita interamente dai cittadini imolesi.

La missione, presa in carico e portata a compimento dalla tenace poliziotta Elena Tedesco, aveva l’obiettivo di individuare e rintracciare il legittimo proprietario di una videocamera smarrita in piazza Vecchia a Bergamo lo scorso 4 aprile per poi incontrarlo e riconsegnargliela.

Perchè da Bergamo la Polizia è arrivata a Imola? Semplice, nei filmati registrati è inconfondibile l’accento romagnolo e, soprattutto, si vedono scene riprese durante la sfilata dei Fantaveicoli di Imola. Di qui l’idea di condividere le foto nel famoso gruppo imolese, annunciandola come un’impresa impossibile. Ma così non è stato. Sono infatti bastate poche ore e, grazie alle centinaia di click e condivisioni degli iscritti imolesi, è stato rintracciato il legittimo proprietario, il signor C, che ha comunicato, incredulo, ma felicissimo, che a breve tornerà a Bergamo per recuperare quella videocamera che portava sempre con sè in viaggio e, proprio per questo, aveva un grande valore affettivo.

“Un ringraziamento speciale va a Grazia Nicolosi che mi ha accolta nel gruppo, dandomi la possibilità di pubblicare il mio appello di ritrovamento ed a Viviana Silvestrini che mi ha messo tempestivamente in contatto con il Signor C. Grazie di cuore ai membri di questo gruppo per gli apprezzamenti manifestati.” (ringraziamenti della soddisfattissima Elena Tedesco).

Insomma, dopo aver fatto ritrovare biciclette rubate, portafogli, chiavi e, addirittura, animali smarriti, oltre che aiutato e dato informazioni ai cittadini imolesi, “Sei di Imola se…” è riuscito anche in questa ambiziosa e ardua impresa.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. Elena Tedesco ha detto:

    Grazie di cuore Alessandro Cappello per il tuo articolo sulla felice conclusione della mia mission impossible 2! Sono stata onorata di avere la vostra collaborazione per riuscire a rintracciare il Signor C.M., e di avergli comunicato telefonicamente ieri, ad Imola, del ritrovamento delle sua videocamera smarrita nella mia città il 4 aprile scorso . Un ringraziamento particolare va inoltre, al cittadino bergamasco che dopo averla ritrovata, ha avuto la cura di consegnarla tempestivamente alla Polizia. Un saluto affettuoso a tutti i membri del gruppo FB Sei di Imola Se..e state sereni..se smarrirete un oggetto a Bergamo, ora saprete che tenacemente mi batterò per ritrovarlo e restituirvelo!

     
    • Alessandro Cappello ha detto:

      Il ringraziamento va a lei per il suo grande impegno e la sua tenacia. Grazie, grazie e ancora grazie per la dimostrazione di cosa significa lavorare seriamente al servizio dei cittadini per il bene comune.

       
  1. 9 dicembre 2017

    […] DA BERGAMO A IMOLA GRAZIE A… FACEBOOK […]

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *